NextamPartners
Home Contatti Mappa del sito
  percorso:  Home > Premio Alto Rendimento 2016 English     Glossario    




 

PREMIO ALTO RENDIMENTO 2016 

 

                               

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Sole 24 Ore, in collaborazione con la società di analisi indipendente CFS Rating, ha riconosciuto il Premio Alto Rendimento 2016 al fondo Nextam Partners Obbligazionario Misto, I Classificato della categoria Obbligazionari Misti, sulla base dei risultati conseguiti a 3 anni. Ricordiamo che già nel 2016 al fondo Nextam Partners Obbligazionario Misto è stato riconosciuto il Premio Alto Rendimento 2015, quale Miglior Fondo, I Classificato della categoria Obbligazionari Misti, sempre sulla base dei risultati conseguiti a 3 anni. Rammentiamo inoltre che nel 2014 al Fondo è stato riconosciuto il Premio Alto Rendimento 2013, quale Miglior Fondo, I Classificato della categoria di appartenenza.

            Il risultato apprezzabile ottenuto dal Fondo nel quinquennio 2012-2016 è stato pari a +41,6%, da confrontarsi con i ritorni del benchmark, +31,4%, e dell’Indice Fideuram dei Fondi Obbligazionari Misti, +29,9%. Nell’ultimo anno (2016) la performance del Fondo è stata pari a +2,9% verso +3,0% del benchmark e +1,6% dell’Indice Fideuram di Categoria.

            I ritorni positivi conseguiti negli ultimi anni sono imputabili principalmente a quattro fattori chiave che hanno caratterizzato la strategia d’investimento del Fondo: 

 1)      esposizione governativa concentrata su emissioni dello Stato italiano;

 2)      sovrappeso delle obbligazioni societarie, in particolare dai rating non molto elevati;

 3)      esposizione azionaria stabilmente in prossimità dei massimi regolamentari (20%);

 4)      focalizzazione su nuove emissioni corporate con potenzialità di rivalutazione a breve. 

  
         Rammentiamo che la finalità del Fondo è di conseguire una crescita graduale del valore del capitale investito attraverso una composizione del portafoglio diversificata e dinamica. Il Fondo investe principalmente in obbligazioni denominate in euro di emittenti governativi investment grade; l’esposizione alle obbligazioni societarie può raggiungere il 30% del portafoglio obbligazionario; l’area geografica coperta è soprattutto l’Unione Europea. L’esposizione nei confronti di obbligazioni High Yield può raggiungere al  massimo  il 10% del patrimonio. L’esposizione azionaria, gestita attivamente, può variare tra lo 0% e il 20% del patrimonio ed è diversificata internazionalmente.

 

 

La gestione del Fondo è molto attiva. La composizione dei portafogli può discostarsi in misura significativa da quella dei benchmarks in termini di classi di attività e in termini  geografici,  valutari,  settoriali e di selezione e peso dei singoli titoli. L’impostazione è di tipo strategico ma flessibile. L’ottica del Fondo può essere definita come “total return prudenziale” (per quanto questa espressione sia stata tanto abusata). Sono comunque prese decisioni “forti” e “opportunistiche”, soprattutto con riguardo ai pesi e alla composizione delle varie classi di attività.

            Guardando al 2017, i fattori qualificanti del portafoglio non muteranno in modo sostanziale, in assenza di eventi a oggi non prevedibili.  Sul fronte obbligazionario, sarà strategicamente mantenuto un approccio “prudenziale” in termini di rating e di durata finanziaria, in un’ottica di normalizzazione della crescita e delle pressioni inflazionistiche. Verosimilmente, la caccia indiscriminata ai rendimenti lascerà il posto a una severa selettività della qualità del credito. Sul fronte azionario, è probabile che l’esposizione rimanga sovrappesata: le valutazioni relative e il livello dei premi per il rischio azionario sono elementi chiave da tener presenti. L’attrattività della valutazione relativa delle azioni emerge soprattutto dal quadro della distribuzione storica dei differenziali tra dividend yields e rendimenti reali obbligazionari per ciascuna area geografica. Presumibilmente, l’espansione dei multipli è giunta al suo termine, l’elemento propulsivo futuro sarà dato dagli utili.  

 

 

 

 

 

FONDO NEXTAM PARTNERS OBBLIGAZIONARIO MISTO

 

 


17-dic-2017
© copyright Nextam Partners 2001 / 2005