Nextam Partners Banca Generali
Home Contatti Mappa del sito
  percorso:  Rassegna stampa English     Glossario    




 

RASSEGNA STAMPA 
 
 
20-apr-2001 | Il Sole 24 Ore
Credem (-8,87%) soffre il terremoto dei gestori
Si dimettono Ricolfi, Michahelles e Gentili
MILANO  Nicola Ricolfi, Carlo Gentili e Alessandro Michahelles hanno rassegnato le dimissioni da Euromobiliare Asset Management, società di gestione del risparmio del gruppo Credem. Il team azionario di Euromobiliare lascia in blocco la società dall’inizio di maggio per mettersi in proprio, creando una Sgr italiana e una società a Londra per gestire hedge fund off-shore. La notizia, comunicata ufficialmente dalla stessa società capogruppo, non è stata presa bene dal mercato e il Credem ha perso in Borsa l’8,87% nella giornata dell’addio. E in effetti la separazione dai money manager, che hanno contribuito in maniera decisiva alla storia della società di gestione, non sarà indolore. Il trio è presente nel gruppo da oltre dieci anni. Nicola Ricolfi, addirittura entrò 14 anni fa dopo una breve esperienza a fianco di Angelo Abbondio. Il team ha ottenuto risultati particolarmente brillanti in particolare a Piazza Affari. Euromobiliare Risk Fund, gestito da Ricolfi, risulta primatista tra gli azionari altre specializzazioni con un rendimento medio annuo complessivo nell’ultimo decennio del 17%. Euromobiliare Capitalfit, gestito da Gentili, risulta al terzo posto nella classifica a dieci anni dei bilanciati con un rendimento medio annuo del 14%. A tre anni svettano anche Euromobiliare Azioni Italiane, secondo migliore tra i fondi specializzati sull’azionario Italia e Euromobiliare Hi-tech Equity Fund, miglior tecnologico. I gestori dimissionari, i cui sostituti non sono ancora stati individuati, chiederanno di essere autorizzati alla costituzione di una Sgr di diritto italiano per offrire i tradizionali fondi comuni e gestioni patrimoniali. Al di là della Manica verrà invece costituita una società, con sede a Londra, che si dedicherà alla gestione di hedge fund. I tre money manager diventeranno soci unici delle nuove società e presto si aggiungerà un quarto uomo, non proveniente dal gruppo Credem, che potenzierà il team portando la propria esperienza in particolare nel settore degli hedge fund. Nell’ora dell’addio, non sono mancate le reciproche dimostrazioni di stima. “Ringraziamo gli azionisti e i collocatori che in questi anni hanno dato più forti dimostrazioni di fiducia, collocando i nostri prodotti”, ha dichiarato a nome del gruppo Ricolfi. Mentre dal canto suo la banca, nel comunicato in cui annuncia l’uscita del team, ci tiene a precisare che la separazione dal gruppo si sta realizzando in uno spirito di reciproca stima e gratitudine.

FEDERICA PEZZATI



Scarica l'articolo in formato PDF
 

26-gen-2020
© copyright Nextam Partners 2001 / 2005