Nextam Partners Banca Generali
Home Contatti Mappa del sito
  percorso:  Rassegna stampa English     Glossario    




 

RASSEGNA STAMPA 
 
 
3-mar-2003 | Il Mondo
Non si vive di sola garanzia
Tra le offerte: gestione attiva, investimenti a rate e carta servizi
OSSERVATORIO UNITED LINKED/QUATTRO NUOVE PROPOSTE Non si vive di sola garanzia Tra le offerte: gestione attiva, investimenti a rate e carta servizi

Garanzie con protezioni intermedie e crescenti negli anni sul capitale. Ma anche offerte che scommettono sulle potenzialità dell’investimento a rate e contratti che puntano sulla gestione finanziaria attiva a valore aggiunto con costi contenuti. Sono queste le novità che caratterizzano le ultime polizze di tipo unit linked, i contratti assicurativi vita che legano le prestazioni agli assicurati a fondi comuni e a comparti di investimento di sicav. Quota massima 2003, distribuita dagli agenti assicurativi Ras (mentre ai promotori finanziari Rasbank è affidato il collocamento della polizza gemella Rb quota dinamica 2003), permette dopo tre anni di uscire con almeno il 95% del capitale investito, mentre al quinto anno la protezione è estesa al 100%. Chi, Invece, liquida tutto alla scadenza del settimo anno ottiene un rendimento garantito del 10% o, se maggiore, il controvalore delle quote del fondo interno in cui sono versati i premi. E’ prevista, in oltre, la carta dei servizi, tra cui l’assenza di clausole vessatorie, risposta ai reclami in tempi brevi, reperibilità immediata delle informazioni tramite numero verde o sito internet. Una polizza adatta a chi vuole partecipare, ma in misura in ogni modo modesta, al possibile rialzo ei mercati finanziari in ottica di un medio termine senza il pericolo di perdere oltre il 5% del capitale. Unibonus 2003, invece, è stata studiata per chi non vuole correre il rischio di investire tutto il capitale in una volta, magari alla vigilia dell’ennesimo scivolone dei mercati finanziari, utilizzando i premi ricorrenti che riescono a mediare meglio gli alti e bassi dei listini. Il target ideale è il risparmiatore con un orizzonte temporale di investimento di almeno 10 anni, che intenda investire periodicamente, ma con costanza, i suoi flussi di risparmio in comparti d’investimento direttamente collegati ai mercati finanziari. L’investitore, infatti, può scegliere tra quattro fondi interni, da uno totalmente obbligazionario fino a uno prevalentemente azionario. Permette, invece, la massima personalizzazione ma nessuna garanzia sul capitale, la unit linked promossa da Smile, una boutique assicurativa attiva dal 1997 e completamente autonoma dai grandi gruppi finanziari con 160 produttori in 11 regioni italiane. Il partner assicurativo è Skandia vita mentre Nextam partners sgr, società di gestione indipendente fondata dall’ex team azionario di Euromobiliare am, dovrebbe garantire il valore aggiunto nella gestione degli attivi. Smile unit linked è destinata ai risparmiatori che, pur accettando in funzione del proprio profilo di rischio gli eventuali contraccolpi negativi dei mercati finanziari, abbiano una particolare attenzione alle performance e che siano alla ricerca di un prodotto a gestione attiva e non indicizzato. Con costi complessivi contenuti, a patto tuttavia di mantenerla per almeno cinque anni. Leo Campagna



Scarica l'articolo in formato PDF
 

26-gen-2020
© copyright Nextam Partners 2001 / 2005